La seconda chance dei vecchi collant

By
 In Moda, News, Riciclo
0.00



Collant: croce e delizia delle donne

collantsmagliatiDa simboli di femminilità ed eleganza, i nostri amati collant, possono trasformarsi in imbarazzanti imprevisti, in quanto hanno l’incredibile capacità di smagliarsi nei momenti meno opportuni. Per correre ai ripari, in genere si porta con sè una confezione di ricambio, oppure si adottano “interventi di emergenza”, come l’applicazione di un po’ di smalto o di lacca sulla parte smagliata. Ma, anche quando la situazione è ormai compromessa, aspettate a buttar via i collant rotti e provate a dar loro una seconda chance. Sappiate infatti che essi possono avere nuovi e sorprendenti usi. Ve ne illustriamo alcuni.

Innanzitutto, grazie alle loro proprietà elettrostatiche, i collant possono risultare preziosi alleati per la pulizia della casa. Potete infatti utilizzarli per spolverare piccoli oggetti e ripiani, infilandovi una mano all’interno e strofinando. O potete sfruttarli per lucidare i lavandini in acciaio: versate nella punta dei collant del bicarbonato e qualche goccia di limone e usateli come una spugna sulle superfici da pulire. E ancora, con i vostri vecchi collant potete creare dei paraspifferi fai da te. Basta tagliarne una gamba, riempirla di vecchi panni e fare un nodo all’estremità. Meglio ancora se avete da parte vecchi collant dai colori vivaci: darete così un tocco di originalità all’ambiente.

I collant possono essere utili poi per proteggere i capi delicati in lavatrice. Se inserite l’indumento all’interno delle calze, il nylon lo proteggerà da danni. collant1Inoltre esse possono servire per evitare il contatto con le mollette quando si stende il bucato. Fate passare i collant da una parte all’altra del capo e annodateli allo stendino o agganciateli con una molletta. Le calze non più indossabili possono anche diventare dei sacchetti profuma armadi, da riempire con fiori essiccati o essenze; oppure uno strumento utile alla pulizia della lavastoviglie, impregnandole di succo di limone.

Numerose anche le idee per il riciclo creativo: con i collant si possono infatti realizzare accessori come collane e bracciali. Basta prendere dei collant, tagliarli alla lunghezza desiderata e liberare la fantasia, arrotolandoli, arricchendoli con ciondoli, pietre e altri dettagli di tendenza e poi annodandoli alle estremità.

Queste alcune delle soluzioni anti spreco per dare una seconda possibilità ai vecchi collant. Ancora convinti di volerli gettare nel cestino?!

 

Recommended Posts