Consigli creativi per riciclare i vecchi jeans

0.00



trapuntaI jeans sono forse l’indumento dal quale si fa più fatica a separarsi, anche perché i segni del tempo lo rendono ancor più “alla moda”. Eppure arriva un giorno in cui bisogna arrendersi: quel paio di jeans non vuole proprio più saperne di chiudersi! Ma se ci siete così tanto affezionati, sappiate che il vostro capo preferito può essere riutilizzato attraverso il riciclo creativo. Ad esempio per arredare casa in modo originale, o per realizzare accessori fai-da-te. Vi suggeriamo allora qualche idea per dare una seconda vita ai vostri vecchi jeans.

Che ne dite di una trapunta di jeans? Per realizzarla non occorrono grandi abilità di taglia e cuci. Basta tagliare tante strisce di tessuto di tonalità differenti (quindi meglio se avete da parte più jeans), combinandole in maniera alternata. Bloccate prima i pezzi di stoffa con degli spilli, quindi procedete a cucirli, a mano oppure a macchina. Con la stessa tecnica, potete creare anche dei cuscini foderati di jeans. L’ideale sarebbe avere a disposizione almeno tre lavaggi diversi di jeans. Ripetete le operazioni di cui sopra, ma in questo caso ricordatevi di prendere le misure dei cuscini e di cucire i pezzi di stoffa al contrario, sovrapponendo i bordi. E’ fatta! Ora il vostro salotto non ha tutt’altro aspetto?   

Un’altra idea spiritosa e semplice da mettere in pratica è quella del grembiule portaoggetti, che permette di riutilizzare anche la parte delle tasche anteriori. grembiuleRitagliate la zona che vi interessa, ovvero quella che va dai passanti fino a poco sotto le tasche e, con un altro pezzo di tessuto, cucite una terza tasca al centro. Infine, per impreziosire l’opera, prendete della stoffa colorata, con cui creare una specie di cintura e il bordino inferiore del vostro grembiule. Tagliate due strisce piuttosto larghe e piegatele a metà, con il bordo superiore sopra quello inferiore, e unitele, affinché la stoffa sia più resistente. Quindi cucitele a loro volta sul jeans, una nella parte superiore e l’altra in quella inferiore.

Dai vostri vecchi jeans potete anche ricavare un bel paio di pantofole

Per farlo, procuratevi della gommapiuma, un ciabatte-jeansmetro, un paio di forbici, ago e filo. Per cominciare, prendete le misure. Per la suola, tagliate due rettangoli con gli angoli smussati, della lunghezza e della larghezza misurate, quindi sovrapponeteli e cuciteli lungo tre bordi, lasciando aperto un bordo corto, che vi servirà per infilare il rettangolo di gommapiuma (mediamente più corto di 1 centimetro rispetto ai due lati). Ora potete cucire anche il quarto lato e terminare la suola. Per la parte superiore delle ciabatte, usate le due tasche posteriori dei jeans: sovrapponete una tasca a ciascuna suola di ciabatta appena cucita, posizionandone il fondo in corrispondenza della punta della suola e cucendone il bordo. Decorate le pantofole con perline, nastrini o stoffe colorate, a vostro piacimento. Che ve ne pare?

Queste sono alcune delle possibilità per riutilizzare i jeans che non indossate più. Ma ne esistono tante altre, dalla shopping bag alla tasca-custodia portacellulare, dalle presine ai sottobicchieri. E ancora, con qualche sforzo in più, i jeans si possono riutilizzare per il rivestimento di divani e pouf. Non vi resta che dare libero sfogo alla fantasia…e riciclare!

Recommended Posts