Vecchi libri che diventano oggetti di moda e di design

0.00



bracciale libroTrasformare i libri ormai inutilizzati in originali oggetti da indossare. È l’idea venuta all’artista londinese Jeremy May, le cui creazioni vanno dagli anelli ai bracciali, dagli orecchini ai pendenti per le collane.

Il processo per dare nuova vita ai vecchi libri attraverso il riciclo creativo dura circa due mesi. Tutto comincia in libreria o a una bancarella, dove l’artista sceglie con cura i volumi da trasformare in gioielli. A questo punto individua le parti da utilizzare, che vengono scavate, laminate e forgiate, creando ogni volta pezzi unici, caratterizzati da forme e colori sempre diversi. I libri scelti vanno da grandi classici come “Orgoglio e pregiudizio” e “Amleto” a testi moderni.

Le creazioni di Jeremy May sono un’ottima idea per regalarsi o regalare qualcosa di diverso dal solito, ottenuto dal lampada-con-pila-di-libririciclo e quindi in un’ottica di rispetto dell’ambiente. Ma sono anche perfettamente in linea con le tendenze attuali, che si ispirano sempre più spesso al vintage. Si pensi a Olympia Le-Tan, stilista anglofrancese che ha concepito una collezione di pochette ispirate alle copertine originali dei classici del XXI secolo.

Ma il riciclo dei vecchi libri può anche essere “fai da te”. Con un po’ di abilità manuale si può intagliare un volume ormai accantonato e trasformarlo in un
portagioie
o una fioriera per piccole piante grasse. Oppure una pila di vecchi libri può semplicemente diventare la base per una lampada, arredando la casa in modo inusuale e raffinato. I libri si possono incollare uno sopra l’altro, in linea tra loro oppure di traverso, e dipingere esternamente di un unico colore (magari lo stesso della lampada) oppure lasciare nell’aspetto originario.

Insomma, sposare la filosofia del riutilizzo può essere una scelta etica ma anche di stile.

Recent Posts